CATEGORIE
  • Moda

  • La qualità fa la differenza

    In principio Antonio Barba confezionava pigiami in un laboratorio di Corso Secondigliano, a Napoli. Oggi i suoi tre figli gestiscono un'azienda di confezione di camicie (in primo luogo) e altri capi di abbigliamento, ad Arzano, a pochi chilometri dal capoluogo campano, con 120 dipendenti. E ora si preparano a una nuova rivoluzione: dopo l'apertura dei primi due monomarca, in via della Spiga, a Milano, e in Via Bocca di Leone, a Roma, l'azienda campana vuole inaugurare altri punti vendita in tre capitali europee nel prossimo futuro. 
    «Lo stesso uomo che compra un pigiama – riflette ora come 30 anni fa Raffaele Barba – ordina cinque camicie. Meglio allora puntare su queste». La seconda generazione fa due scelte precise: il prodotto tipico dell'azienda e la qualità. Due scelte che pagano: anno dopo anno l'impresa Barba cresce e acquista numeri di tutto riguardo.
    La produzione è per il 90% concentrata ad Arzano, dove si realizza tutto ciò che è sartoriale. Fuori dalla Campania solo per le lavorazioni in cashmere, che sono concentrate in laboratori umbri. «I consumi in Italia sono calati – ammette con preoccupazione il responsabile di campionario e produzione di Arzano – e non vediamo ancora l'avvio della ripresa. Ma c'è stato anche uno spostamento degli acquisti verso prodotti più affidabili. Grazie a questa dinamica le nostre vendite sono rimaste invariate».

     

    Articolo liberamente tratto da un pezzo di Vera Viola de "Il Sole24ore" del 17 Giugno 2013.









    Cliente registrato
    X


    Nuovo cliente

    Hai dimenticato la password ?
    Inserisci l'indirizzo e-mail.

    RICHIEDI INFORMAZIONI












    X